Bandi Startup Campania 2024: bandi e opportunità per startup campane 2024

Bandi Startup Campania 2024: bandi e opportunità per startup campane 2024

Forse hai intenzione di avviare una startup in Campania ma non sai da dove partire, oppure credi di avere un’ottima idea di business ma ti mancano le risorse per poterla mettere in pratica.

Qualunque sia la tua esigenza attuale, ci sono diverse iniziative pensate per sostenere le startup innovative con sede in questa regione italiana.

Alcune di esse permettono di accedere a dei fondi, altre invece sono state create per aiutare gli imprenditori a fare delle scelte strategiche, con l’aiuto di consulenti e di mentor.

In questo articolo troverai un elenco delle varie opportunità e dei bandi startup per la regione Campania.

 

Quante startup ci sono in Campania? Alcuni dati da sapere

In termini di ricerca e innovazione, l’ecosistema campano ha confermato, negli ultimi anni, di essere tra i più dinamici e in espansione in tutta Italia. Stando ai dati condivisi nel report “Un anno per la Campania”, pubblicato dalla Regione Campania a dicembre 2023, la Campania sarebbe infatti al terzo posto in Italia, dopo la Lombardia e il Lazio, per numero di startup (con un totale di 1489, pari all’11% del totale nazionale).

Sempre secondo lo stesso report, la Campania è la prima Regione per tasso di imprenditorialità giovanile (raggiungendo l’11,3%, a fronte di una media nazionale che si attesta all 8,7%) e la seconda per incubatori certificati (in totale 8).

In questa regione, inoltre, si trovano due delle province con maggior numero di startup in tutto il Paese. Nella classifica relativa a quali sono le più numerose, al primo e al secondo posto ci sono le startup Milano e quelle di Roma (rispettivamente, 2737 e 1599 startup), ma già al terzo ci sono le startup di Napoli (675) e all’ottavo posto si trovano quelle di Salerno (302).

La Campania è, inoltre, la prima regione del Mezzogiorno e la settima a livello nazionale per valore di investimenti in ricerca e innovazione (con un totale di 1,47 miliardi di euro di investimenti): un dato che dimostra l’impegno della Regione per cercare di attrarre talenti e imprese.

Non a caso, in questo ecosistema di innovazione è possibile trovare 23 programmi di accelerazione sostenuti dalla Regione e gestiti da incubatori, acceleratori, fab-lab e università.

 

Bandi, opportunità e iniziative per startup in Campania

L’attrattività di questa regione per coloro che vogliono puntare sull’innovazione è cresciuta notevolmente negli ultimi anni e questo si deve, in parte, anche agli incentivi e alle opportunità ideate per sostenere gli imprenditori che vogliono fare startup in questo territorio.

Se vuoi entrare o consolidare ulteriormente la tua realtà imprenditoriale in questo ecosistema dovresti sicuramente tenerti aggiornato sui bandi rivolti alle startup Campania ma è anche importante che tu conosca le varie iniziative formative, di networking o di consulenza, così come gli attori che possono aiutarti a dare vita al tuo progetto o a farlo crescere ancora di più.

 

Fondo Cresci al Sud

Il Fondo Cresci al Sud, gestito da Invitalia, prevede l’acquisizione di partecipazioni, prevalentemente di minoranza, nel capitale di rischio delle PMI con sede legale e attività produttive in Campania (e altre 7 regioni del Mezzogiorno).

Lo scopo è quello di sostenere la crescita delle startup, incentivare le operazioni di private equity al sud Italia e ridurre il grado di rischio cui gli operatori devono fare fronte quando investono in questo territorio.

 

Incentivo “Resto al Sud”

I fondi di Resto al Sud ammontano a 1 miliardo e 250 milioni di euro e sono gestiti da Invitalia: questo incentivo è nato per sostenere la nascita e lo sviluppo di nuove attività imprenditoriali in diverse regioni, tra cui la Campania, ed è rivolto a imprenditori di età compresa tra 18 e 55 anni.

Questa iniziativa, che si estende anche ai liberi professionisti del Mezzogiorno, non prevede dei bandi o delle scadenze, dato che le domande verranno valutate in base all’ordine cronologico di arrivo.

L’iniziativa nasce con lo scopo di coprire il 100% delle spese previste per l’avvio di nuovi progetti imprenditoriali nel sud Italia.

 

Bando progetti IRISS 2024

Il bando Progetti IRISS 2024 di Competence Center SMACT è stato lanciato con l’obiettivo di finanziare dei progetti di innovazione, ricerca industriale e sviluppo sperimentale.

Nello specifico, il bando prevede un contributo fino al 70% per coprire delle spese sostenute, fino a un importo massimo di 200.000 euro, per progetti che rientrino in uno dei seguenti settori: IoT e IIoT, data management & security, AI, tecnologie per la sostenibilità, automazione avanzata, gemello digitale, tecnologie per l’agroalimentare, città, edifici e costruzione intelligente.

Le risorse stanziate ammontano a un totale di 2,6 milioni di euro ed è possibile concorrere al bando dal 25 marzo 2024 al 31 maggio 2024.

 

Incentivo Smart&Start Italia

Per stimolare la nascita e la crescita di startup innovative nel nostro Paese, è stato lanciato l’incentivo Smart&Start Italia.

L’iniziativa non è rivolta esclusivamente alle startup campane, dunque, ma a quelle presenti su tutto il territorio nazionale costituite da non più di 60 mesi e iscritte alla sezione speciale del registro delle imprese: è possibile presentare la domanda online sulla piattaforma di Invitalia.

Questo incentivo consiste in un finanziamento agevolato a tasso zero fino al 80% delle spese ammissibili per progetti compresi tra 100mila e 1,5 milioni di euro (fino al 90% per startup costituite in prevalenza da donne e/o da giovani under 36 anni).

Anche se l’iniziativa è rivolta agli imprenditori di tutta Italia, le startup con sede in Campania possono godere di un contributo a fondo perduto pari al 30% del finanziamento e restituire così solo il 70% del finanziamento ricevuto.

 

Startup Builder e Startup Booster di Startup Geeks

I bandi e le soluzioni di finanziamento sopracitate potrebbero esserti di grande aiuto, ma per avviare e consolidare una startup non basta ottenere abbastanza risorse: le attività di formazione e gli eventi di networking risultano spesso essenziali per poter avere successo nel mondo aziendale.

Per questa ragione, Startup Geeks propone una serie di iniziative a favore degli imprenditori, nelle varie fasi di vita delle startup.

All’interno del Club di Startup Geeks puoi ottenere il sostegno necessario per validare la tua idea, trovare i contatti giusti e acquisire le competenze necessarie per lanciare e consolidare il tuo progetto nel settore di riferimento.

Questo Club è nato per consentire agli imprenditori non solo di fare formazione, ma anche di entrare in contatto con un’ampia rete di professionisti: potrai infatti trovare dei consigli aggiornati su aspetti legali, burocratici o di tipo strategico sulla tua idea e modello di business, nonché su come accedere a dei finanziamenti.

Tra le opportunità messe a disposizione degli imprenditori da Startup Geeks, inoltre, c’è la possibilità di prendere parte a un percorso di incubazione online, lo Startup Builder. Questo programma è stato pensato per sostenere le startup in una fase iniziale, aiutando loro a validare la propria idea di business in 12 settimane, grazie alla formazione e alla mentorship messa a disposizione da Startup Geeks.

Se invece punti a raccogliere degli investimenti, puoi iscriverti a Startup Booster, un programma di pre-accelerazione online pensato per aiutarti a strutturare il tuo progetto e a renderlo appetibile per gli investitori. Compreso nel programma, che dura 10 settimane, ci sono 10 ore di mentorship individuale da parte degli esperti di Startup Geeks che ti aiuteranno a raccogliere fondi tramite investitori privati, equity crowdfunding e bandi di Invitalia come quelli sopraelencati.

Con questo, abbiamo esaminato da vicino i bandi e le opportunità offerti alle startup campane nel 2024.

Speriamo che queste informazioni siano per te uno stimolo e che possa cogliere al volo queste occasioni.

A presto!

close

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

search