Come e dove trovare il co-founder giusto per la tua startup

 In Risorse per startup
Co-founder

Hai deciso di trasformare la tua idea in una startup? Complimenti, stai per immergerti in un mondo estremamente affascinante. Però preparati poichè validare un’idea per una startup, lanciarla e farla crescere non è di certo facile, soprattutto quando si è da soli e non si ha un co-founder con cui condividere le gioie e le difficoltà.

In questo articolo vogliamo darti gli strumenti e i consigli per come e dove trovare il cofounder giusto per la tua startup.

 

Quanto è importante avere un co-founder per la tua startup?

Spesso capita che le startup nascano da un’idea condivisa con un amico di infanzia. Quando questo non succede una persona si ritrova da sola con tanta voglia di fare. Non c’è nulla di male in questo, essere in compagnia non è una prerogativa necessaria per aprire una startup.

Sarai però d’accordo con me che avere qualcuno al proprio fianco in un percorso così impegnativo sia un aiuto non indifferente. Moltiplichi le esperienze, moltiplichi le idee e moltiplichi le skill a disposizione della tua startup.

Soprattutto dal punto di vista emotivo, avere un co-founder può essere fondamentale: ci saranno tantissimi giorni difficili ed è importante sostenersi anche emotivamente tra coloro che portano avanti la startup.

Non è infatti un segreto che la maggior parte degli startupper hanno uno se non più partner. Quasi il 40% delle startup hanno due fondatori e il 19% ne hanno 3.

Puoi avere tutti i co-founder che vuoi però fintanto che non andrete d’accordo non serviranno a molto. Se non riuscirai a entrarci in sintonia è molto difficile che il business possa avere successo e spesso i litigi tra co-founder portano addirittura all’esclusione del socio.

Scopriamo quindi come puoi trovare il giusto co-founder per la tua startup e dove cercarlo.

 

Cosa cercare in un co-founder

Trovare co-founder

Prima di tutto vogliamo consigliarti cosa cercare in un cofounder e cosa al contrario evitare.

 

Instaura un rapporto di fiducia

Anche se potrebbe sembrare scontato, instaurare un rapporto di fiducia con un co-founder è davvero importante. Se non puoi fidarti è meglio che smetti di collaborarci visto che più passa il tempo, più diventerà difficile farlo.

Dovrai quindi cercare una persona della quale tu possa fidarti a occhi chiusi, cercando di conoscerla il più possibile.

 

Scegli il meglio

Come non sceglieresti la persona sbagliata con cui sposarti e passare il resto della tua vita, non devi neanche scegliere quella sbagliata come co-founder.

Questo significa che per trovare il co-founder giusto ci metterai tanto tempo, ma di sicuro non sarà tempo perso. Cerca di scoprire il suo passato, gli obiettivi professionali che ha raggiunto e chiedigli anche dove si vede nel prossimo e nel lontano futuro.

Se avete obiettivi e vision comuni è molto probabile che si tratti del co-founder adatto a te. E se comunque dovesse avere dei difetti cerca di capire se superarli è fattibile.

 

Conoscenze complementari

Per quanto sia bello trovare qualcuno con il quale si condividono molti aspetti personali, devi stare attento a non farti influenzare.

Dovrai assicurarti che il co-founder abbia delle conoscenze e delle competenze opposte alle tue e che si completino, così da aumentare il vostro raggio di azione.

Per esempio se tu hai un’ottima fantasia con la quale sforni idee rivoluzionarie ma non sei altrettanto bravo a cercare finanziamenti per la startup o a mettere a terra il progetto, avrai bisogno di qualcuno che ti aiuti proprio in questo.

Dovrai cercare un co-founder esperto in ciò che riesci di meno.

 

Sii empatico

Avviare una startup è complesso. E’ inevitabile che ad un certo punto della vita della tua startup tu o il tuo co-founder raschiate il fondo, per un vostro errore o per cause esterne.

In questa situazione è fondamentale avere qualcuno a fianco che non nasconde le sue emozioni, che faccia vedere di aver paura. Così facendo avrete la consapevolezza di avere un essere umano al proprio fianco, e, in quanto tale, fallibile e non sempre perfetto.

Diminuirete le distanze, aumentando la fiducia l’uno nell’altro e vi renderete conto che vedete nel vostro co-founder una persona e non solo uno strumento per ottenere successo.

 

Impara a gestire i conflitti

Nel caso in cui tra te e il tuo o i tuoi co-founder dovesse nascere un conflitto dovrai già avere pronto un piano per risolverlo. Così saprai già come reagire e rispondere in caso di disaccordo e saprai anche cosa evitare di fare per dar vita al conflitto.

 

Gli opposti si attraggono

Come dicevamo già per le skill e le conoscenze, trovare una persona che sia l’opposto di te e ti completi non può che essere un fattore positivo per la tua startup.

Per esempio se sei molto cauto e prima di lanciarti valuti aspetti, hai bisogno di un co-founder che ti sproni a tentare ed evitare che un potenziale competitor arrivi prima di te.

 

Simili abitudini lavorative

Se finora ti ho detto che devi cercare qualcuno che abbia caratteristiche opposte alle tue, in questo caso è proprio il contrario.

Cerca uno o più co-founder che abbiano le tue stesse abitudini lavorative, che iniziano e finiscono di lavorare alla stessa tua ora, che comunicano come te. Così facendo velocizzerai tutto ciò a cui andrete in contro.

 

La chiave è la comunicazione

Riuscire a comunicare efficacemente e rapidamente con il proprio co-founder è fondamentale. Alcune persone trovano sia più produttivo parlare faccia a faccia, altre scrivono solo e-mail, altre preferiscono fare videochiamate. Nessuno ha torto e nessuno ha ragione.

E’ importante però rispettare le abitudini di ognuno non tanto per fargli un piacere ma per far si che la comunicazione sia celere.

Se alla prima conversazione con il tuo potenziale co-founder vedi che non riuscite ad esprimere chiaramente le vostre idee l’uno all’altro è probabilmente perché si tratta della compagno adatto.

 

Controlla la stabilità finanziaria ed emozionale

Come abbiamo già detto aprire una startup non è di certo una passeggiata. Per questo al tuo fianco avrai bisogno di qualcuno in grado di dare il massimo nel tuo progetto e dovrai assicurarti che non abbia problemi che lo possano distogliere dall’obiettivo.

Per quanto possa essere scomodo dovrai cercare di chiedergli se la sua situazione economica è stabile, assieme anche a quella emozionale.

In questo caso la trasparenza è obbligatoria, anche da parte tua. Parti tu, parlando in maniera sincera di ciò che ti sta succedendo nella vita, solo così potrai aspettare una risposta altrettanto veritiera.

 

Siate onesti

Più volte ho sottolineato come sia necessario che tra te e il tuo co-founder ci sia un legame basato sulla fiducia. Per far si che ciò avvenga è necessario che entrambi siate onesti con l’altro.

Poter parlare onestamente migliora la rapidità e l’efficacia della comunicazione e permetterà alla vostra startup di essere molto più rapida.

 

Scegli qualcuno che ti piaccia

Oltre a cercare conoscenze tecniche, in un co-founder devi anche trovare qualcosa che ti piace. E’ fondamentale che il vostro rapporto sia rilassato e per fare ciò è necessario che vi apprezziate entrambi.

Questo perché le skills tecniche possono essere insegnate e quindi apprese, la personalità no.

 

Conosci al meglio il tuo potenziale partner

Se da un lato è utile trovare un co-founder che completi ciò che a te invece manca, dall’altra non deve essere una scusa per non imparare anche ciò che fa lui.

Questo ti servirà prima di tutto per capire se il tuo potenziale co-founder sa davvero fare quello che dice e se e quando lavorerete insieme capire cosa sta dicendo velocizza ogni processo di comunicazione.

 

E’ autosufficiente?

Non hai bisogno di un dipendente, hai bisogno di un socio che sia in grado di prendere le decisioni per te e prendere quelle giuste. Per questo è fondamentale fidarsi e essere certi che abbia le giuste competenze.

Se la persona con cui ti stai relazionando ha bisogno di essere accompagnato per prendere delle decisioni evidentemente non è la persona giusta per te.

 

Come trovare il giusto co-founder per la startup?

Trovare co-founder

Ora che sai cosa cercare per trovare il giusto co-founder per la tua startup, ti spieghiamo come trovarlo.

 

Scrivi una descrizione di ciò che cerchi

Per prima cosa devi prepararti una descrizione di ciò che cerchi. Oltre a presentare la tua idea o la tua startup, vai nel dettaglio e delinea le caratteristiche tecniche e comportamentali che cerchi. Basati proprio su ciò che manca a te con l’obiettivo di trovare il co-founder corretto.

Più la tua descrizione sarà chiara ed efficace più alta sarà la probabilità che venga recepita dalla persona giusta.

 

Non fermarti alla prima persona che trovi

Anche se già alla prima conversazione con il tuo potenziale nuovo co-founder credi di avere trovato quello giusto, non illuderti. Sicuramente non dovrai scartarlo ma prova a parlare con varie persone prima di prendere la decisione.

Così facendo avrai delle idee più chiare e dei parametri di confronto più ampi con cui prendere la decisione più giusta.

 

Prenditi il giusto tempo per conoscerlo

Non fermarti alla prima persona che trovi e neanche alla prima volta che le parli. Una conversazione potrebbe non essere sufficiente per comprendere al meglio le sue abilità e le sue caratteristiche.

Prendetevi altri momenti per conoscervi meglio, d’altronde la decisione che stai per prendere non deve essere di certo presa con spensieratezza.

 

Definisci ruoli e aspettative

Al momento di partire insieme è importante definire ruoli e aspettative con il tuo co-founder. Dovrete stabilire:

  • Chi farà cosa?
  • Come suddividere le quote societarie al momento della costituzione della startup?
  • Cosa ci si aspetta dall’azienda?
  • Volete raccogliere capitali o procedere in auto-finanziamento?

Sarà importante definire i punti principali per comprendere le aspettative della persona che metterai al tuo fianco per non farsi delle idee sbagliate.

 

Sottoscrivi un patto parasociale

Trovare il giusto co-founder per la propria startup può essere davvero importante. Si spera sempre che vada tutto per il meglio ma è sempre preferibile essere pronti se ciò non accadrà, ricordandosi che un co-founder è un socio della startup.

Dal punto di vista legale, dopo la costituzione della startup è consigliabile stipulare un patto parasociale con il proprio co-founder. I patti parasociali sono degli accordi tra soggetti appartenenti ad una stessa società al fine di allearsi e di regolare l’agire comune all’interno della società.

Attraverso i patti parasociali è possibile accordarsi in anticipo riguardo cosa potrebbe succedere nel caso di determinati eventi negativi.

Ad esempio, cosa succede se uno dei co-founder si stufa e dal giorno all’altro preferisce abbandonare la nave e concentrarsi su un’altra occupazione?

Documentando varie casistiche nei patti parasociali potrai evitare grandi litigi quando avverrà qualcosa di poco piacevole: le attività da compiere tra i co-founder della startup saranno già specificate.

 

Dove trovare il giusto co-founder?

Trovare co-founder

Adesso che sai cosa cercare e come cercare uno o più co-founder non ti resta che capire dove trovare quello giusto.

 

Sfrutta il tuo network, amici e colleghi

Usare il tuo network di conoscenze è la prima cosa che devi fare per cercare il tuo o i tuoi co-founder. Assicurati di chiedere a chiunque tu conosca o con il quale hai lavorato in passato e chiedigli anche se conoscono qualcuno che potrebbe essere interessato.

 

Partecipa a community di startup online

Le community di startup online sono uno spazio importante per trovare un cofounder. Sono uno spazio in cui puoi aumentare il tuo network e conoscere persone interessanti e intraprendenti.

Nella nostra community Startup Geeks Premium abbiamo già vari casi in cui un membro ha trovato il proprio socio per la sua startup.

 

Piattaforme online

Ci sono varie piattaforme per trovare soci online. Queste piattaforme per la maggior parte sono in inglese, ma in ogni caso tentar non nuoce. Tra le principali piattaforme menzioniamo Founders Nation, Founder Dating, Founder2be, specifiche sulla ricerca di soci, mentre ci sono altre piattaforme più generaliste come F6s in cui una delle funzionalità è la ricerca di soci e di collaboratori.

Partecipa ad eventi

Un altro luogo in cui puoi conoscere potenziali co-founder per la tua startup sono gli eventi legati al mondo startup non solo.

Partecipando ad uno di questi avrai banalmente la possibilità di presentare la tua idea o la tua startup a chiunque tu voglia e avere già la prima conversazione portata a casa. Alcuni degli eventi più interessanti da questo punto di vista sono gli Startup Weekend o i Lean Startup Machine, in cui la ricerca dei soci è parte integrante dell’esperienza.

 

Partecipa agli Hackaton

Gli Hackathon sono eventi al quale partecipano esperti di settori legati all’informatica. Questi eventi nascono proprio con l’obiettivo di formare un nuovo team per risolvere un particolare problema.

Questi ambienti sono particolarmente adatti per trovare nuove persone e provare subito a collaborare con loro. In questo caso troveresti un co-founder con skill prettamente tecniche.

 

Università

L’università è un altro luogo in cui poter facilmente trovare un co-founder. Banalmente perché all’interno dell’università ti sarà più facile trovare persone che devono ancora buttarsi nel mondo del lavoro e hanno meno paura e più voglia di provare nuove esperienze.

 

Programmi di incubazione

I programmi di incubazione vengono organizzati con l’obiettivo di offrire un supporto agli startupper con risorse, mentorship, spazi di lavoro e anche finanziamenti.

Puoi decidere di entrare in un programma di incubazione già con un tuo team e con una tua idea.

Oppure puoi decidere di entrarci da solo. I programmi di incubazione spesso offrono dei canali di comunicazione per permettere la scoperta di altri talenti. In questo modo potrai scoprire il co-founder adatto a te.

 

Sfrutta i social media

Ultimo ma non ultimo, ci sono anche i social media. Chiaramente ogni social media offre possibilità di accrescere il proprio network, stringere nuove amicizie e mettono a disposizione anche una piattaforma su cui poter descrivere ciò che si fa e i propri obiettivi.

Usali quindi oltre che per cercare nuove persona anche per capire cosa queste fanno e quali sono i loro comportamenti.

Il social che però più di tutti offre la possibilità di aumentare il proprio network in ambito lavorativo e di trovare il giusto co-founder è LinkedIn. LinkedIn è lo strumento adatto per chi vuole comunicare i propri successi lavorativi e i propri obiettivi professionali. Anche in questo caso potrai scoprire il percorso di studi del tuo potenziale collaboratore e le sue esperienze lavorative.

Con questo abbiamo finito i nostri consigli per trovare un cofounder, ora non ti resta che metterli in atto e trovare il socio giusto per la tua startup.

Post recenti

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Inizia a digitare e premi invio per effettuare una ricerca