Digital PR per startup del settore fashion: il caso studio di CasaGIN

Digital PR per startup fashion, caso studio CasaGIN

Ogni storia ha tanti punti vista: l’obiettivo delle attività di digital PR è proprio quello di coglierne le infinite sfumature per poterla valorizzare a 360 gradi.

Partendo da questa considerazione abbiamo sviluppato una strategia ad hoc per CasaGIN, azienda fashion ecosostenibile e made in Italy fondata da Daniela Prandin.

In questo articolo analizzeremo, tramite il caso studio sopracitato, come applicare le Digital PR al settore fashion. Pronto? Iniziamo!

CasaGIN: di cosa si occupa?

Digital pr, sustainable fashion

CasaGIN, brand made in Italy di abbigliamento ecosostenibile, è stato premiato dal MIT di Boston come una delle startup innovative nel 2019.

Con una rete di 50 punti vendita sul territorio nazionale e diversi marketplace online distribuiti tra Francia, Germania e Svizzera e con oltre 20.000 capi venduti nel 2020, è il primo brand di abbigliamento ecosostenibile con linee underwear, loungewear e activewear altamente performante.

Se da un lato il mondo di CasaGIN ruota intorno a capi di intimo, loungewear e activewear dal look evergreen, dall’altro lato i capi realizzati dal brand sono interamente ecosostenibili e sfruttano tessuti innovativi e materiali riciclati non dannosi per l’ambiente.

Il binomio moda e sostenibilità di CasaGIN, quindi, diviene elemento fondamentale per poter sviluppare un’attività PR completa ed efficace.

Per valorizzare le due anime del brand è stato necessario e strategico valutare di proporre la storia con due punti di vista differenti non dimenticando mai l’estro made in Italy che tanto caratterizza l’azienda.

 

Digital PR in ambito fashion: la strategia adottata per CasaGIN

CasaGIN non è solo un marchio di abbigliamento: è un brand che si fa portavoce di un lifestyle green attento alla sostenibilità dei tessuti, alla produzione e all’eticità del lavoro e proprio per questo abbiamo intercettato nella sua storia una duplice anima da alimentare.

Come è stato fatto per una campagna di Digital PR per una startup del settore food, l’intera strategia di comunicazione si basa sul proporre la storia di questo brand sottolineando le sue due peculiarità più importanti:

  1. la sua unicità nel settore moda grazie ai comfort clothes realizzati in Italia;
  2. la grande attenzione ambientale che riserva nella fase di produzione, dal riciclo dei materiali all’innovazione tessile.

Ed è proprio per raccontare la storia a 360 gradi che, la comunicazione PR, si è basata su una duplice strategia.

 

Scrivere due comunicati stampa per la stessa storia

Scrivere due comunicati stampa

Alla base di una strategia PR efficace c’è sempre la stesura di un comunicato diretto, chiaro e in grado di farsi portavoce di una storia che merita di essere raccontata.

Mettersi sempre “nei panni” di chi riceverà il comunicato stampa è fondamentale per poter capire quali siano i focus importanti da fare nella storia che vogliamo diffondere.

Per CasaGin, la scelta di scrivere e proporre due comunicati stampa non è stata casuale: creando un comunicato stampa con un focus più fashion e un secondo comunicato incentrato sullo sviluppo sostenibile e sull’apporto green del brand al sistema moda italiano è stato possibile raccontare la stessa storia da due angolature differenti.

In entrambi i comunicati è stato fatto un focus iniziale sulla relazione tra moda e sostenibilità fornendo dati e numeri certi grazie ad un’introduzione particolarmente informativa. Questo ci ha permesso di preparare il lettore su un tema contemporaneo molto caldo come quello dell’inquinamento del settore moda in fase di produzione.

La scelta di riportare in entrambi i comunicati la seguente introduzione informativa è stata necessaria per poter dare un background del settore in cui opera l’azienda:

“Secondo Sustainable Fashion Survey, ricerca curata da Ipsos Mori per conto di Changing Markets Foundation e Clean Clothes Campaign, il 72% delle persone pensa che un brand di abbigliamento debba essere responsabile delle proprie scelte di produzione supportando l’adozione di processi etico-sostenibili e poco dannosi per l’ambiente. In un clima contemporaneo in cui l’ecosostenibilità inizia ad essere un fattore fondamentale per la scelta di un capo, i consumatori del settore moda iniziano ad essere ricettivi verso un mondo che sta cambiando. La sostenibilità dei processi di produzione, il riciclo dei tessuti e dei materiali e l’eticità del lavoro sono solo alcuni dei fattori che iniziano ad influenzare la scelta del consumatore.”

Questo preambolo ha anticipato la mission di CasaGIN andando a supportare il motivo per cui è nato questo brand: la risoluzione di un problema che continua ad essere presente e attuale nel fashion system.

 

Il comunicato stampa sulla realtà e sui suoi prodotti

La struttura dei comunicati stampa varia nella posizione delle informazioni e nel focus: il primo comunicato che racconta la realtà e i prodotti moda dell’azienda si concentra sulle informazioni relative ai tessuti, al lifestyle che trasmettono i capi e all’idea creativa che ha preceduto la fondazione del brand.

Con questo comunicato, abbiamo voluto raccontare una storia più fashion e trasversale in grado di poter attrarre principalmente media legati al lifestyle e alla moda made in Italy.

Proprio per questo nel “comunicato fashion” abbiamo fatto un focus iniziale sulla storia del brand e della sua fondatrice per puntare sulla parte lifestyle del brand:

“È il 2017 quando la fondatrice, Daniela Prandin, decide di creare un brand unico che possa essere fonte di benessere sia per il corpo che per la Terra. Dopo diversi viaggi tra Cina, India e Stati Uniti per studio e per lavoro, seguendo piccole e grandi realtà operanti nel mondo della moda anche sostenibile, si fa strada l’idea di creare un brand in grado di unire l’ecosostenibilità all’eticità del lavoro. Ed è così che, dopo un’attenta ricerca di materiali innovativi e fornitori a km 0, CasaGIN diviene un vero e proprio luogo di armonia e benessere, completamente made in Italy, concepito per chi cerca uno stile di vita sostenibile e consapevole e dove trovare prodotti che facciano bene sia al corpo che al pianeta.”

 

Il comunicato stampa sulle soluzioni sostenibili

Con il secondo comunicato più green, le informazioni che abbiamo inserito riguardano il concept e gli obiettivi dell’azienda dal punto di vista ambientale e produttivo e le collaborazioni del brand con associazioni benefiche tra cui il WWF.

L’obiettivo di questo comunicato è raccontare la visione sostenibile e i risultati dell’azienda ancor prima dei prodotti ed è il comunicato più incentrato sulla diffusione degli ideali green ed ecologici del brand.

In questo comunicato stampa, la storia del brand e del prodotto moda passano in secondo piano per lasciare spazio al racconto di iniziative benefiche ed eco-solidali portate avanti dal brand e dal suo impiego di tessuti innovativi:

“Il brand nasce con una collezione di intimo realizzato con tessuti naturali, proprio perché l’intimo è in assoluto il capo di abbigliamento che per primo e più di tutti entra in contatto con la nostra pelle. Dopo la creazione dell’underwear, il brand ha creato una linea di T-shirt in cotone organico certificato GOTS e una linea di T-shirt, sempre in cotone organico, grazie alle quali il 10% del ricavato viene devoluto al WWF per i progetti di salvaguardia del Koala, dell’Orso Polare e della Balena. La convinzione che ogni materiale che tocca la nostra pelle sia in grado di donarci energia e benessere spinge CasaGIN a ricercare materiali sempre più innovativi e all’avanguardia. Con tessuti ricavati dalla fibra di faggio come il tessuto TENCEL™ Modal o dalla fibra di eucalipto come il TENCEL™ Lyocell fino al cotone organico completamente filato in Italia, CasaGIN si conferma un vero e proprio laboratorio di innovazione nel panorama nazionale.”

 

Studio mediatico e diffusione: ecco le due strategie adottate

Dal punto di vista della diffusione dei comunicati, sono state create due media list diverse con focus diversi, proprio come per i comunicati stampa.

Infatti, creare una media list per ogni comunicato ci ha concretamente portato ad intercettare giornalisti in target sia nel mondo della moda e sia nel mondo dell’ecosostenibilità e del green lifestyle.

Lo studio dei giornalisti è stato fondamentale per poter intercettare testate che potessero essere interessate alle anime del brand ed è per questo che la strategia di creare e diffondere due comunicati stampa contemporaneamente ha aumentato le possibilità di successo nella diffusione di questa storia.

Per la diffusione del primo comunicato stampa incentrato sul lato fashion, abbiamo fatto uno studio approfondito del mercato mediatico andando ad intercettare giornalisti legati ai temi del fashion, dei trend, delle aziende made in Italy e delle storie di imprenditoria femminile. Per il secondo comunicato incentrato sull’ecosostenibilità, invece, sono stati intercettati giornalisti e media legati al mondo del lifestyle, della sostenibilità, dell’innovazione green e dell’ambiente.

La creazione di due versioni della stessa storia e la ricerca attenta e in target di giornalisti e testate che potessero essere interessati alla notizia ci ha permesso di sviluppare due diffusioni contemporaneamente senza mai perdere di vista lo scopo primario: diffondere la notizia su canali in target.

 

Media pitch e public relations: quando personalizzare è la strategia vincente

PR, personalizzare è la strategia vincente

Per la diffusione dei due comunicati stampa è stato fondamentale personalizzare non solo il media pitch per approcciarsi direttamente ai media ma anche la tipologia di contenuto proposta.

Infatti, un elemento chiave per la strategia di comunicazione di CasaGIN è stato la creazione di elementi e proposte in esclusiva e personalizzate in base al giornalista: una volta trovato il giornalista in target interessato alla storia del brand, è stato fondamentale capire il suo modo di lavorare e di proporre notizie e di conseguenza, adattare la storia al suo taglio editoriale.

Da due semplici comunicati stampa si sono aperte possibilità di interviste in esclusiva alla fondatrice del brand e video-interviste in grado di catturare l’essenza del marchio e del suo concept.

Come è stato possibile?

Tramite lo studio approfondito non solo delle testate e della loro linea editoriale ma anche del taglio giornalistico di ogni singolo giornalista. Proporre un contenuto in target attraverso una comunicazione diretta ed efficace è stata la strategia vincente per arrivare a catturare l’attenzione del giornalista giusto.

Per la comunicazione con giornalisti legati ai temi del lifestyle e della moda, il media pitch è stato creato facendo un focus sul benessere promosso dai capi CasaGIN e sulle linee di abbigliamento proposte. Per questo, il taglio del pitch usato è stato il seguente:

“Gentile giornalista, vorrei segnalarle la storia di CasaGIN, realtà di abbigliamento made in Italy che si fa portavoce di un benessere e di un lifestyle 100% green attento non solo all’ambiente ma anche all’etica del lavoro. Con il supporto di laboratori artigianali localizzati nel nord Italia e attraverso la ricerca di tessuti innovativi, CasaGIN propone linee di underwear, loungewear e activewear completamente sostenibili realizzate in fibre vegetali biodegradabili. Premiata dal MIT di Boston come una delle startup innovative nel 2019 e con oltre 20.000 capi venduti nel 2020, CasaGIN si propone come vero e proprio luogo di armonia e benessere concepito per chi cerca uno stile di vita sostenibile e consapevole.”

E’ stato fondamentale riportare, in alcuni casi, anche i successi raggiunti dal brand come la nomina al MIT di Boston per poter inquadrare l’azienda nel panorama made in Italy attraverso l’unicità della sua produzione sostenibile.

Infatti, per i giornalisti più improntati sull’imprenditoria femminile e sulle storie made in Italy, abbiamo creato un pitch personalizzato introducendo un particolare focus sulla storia di Daniela Prandin, fondatrice del brand:

“È il 2017 quando la fondatrice, Daniela Prandin decide di creare un brand unico in grado di essere fonte di benessere sia per il corpo che per la Terra. Dopo diversi viaggi tra Cina, India e Stati Uniti per studio e per lavoro e seguendo piccole e grandi realtà operanti nel mondo della moda sostenibile, si fa strada in lei l’idea di creare un brand che possa unire l’ecosostenibilità all’eticità del lavoro.”

 

La forza della personalizzazione

In tutti i casi è stato fondamentale, durante la diffusione, personalizzare il più possibile l’oggetto della mail e il testo del pitch per poter attirare la curiosità e l’interesse del giornalista e\o della testata interecettata.

Anche l’oggetto, quindi, diviene parte integrante del pitch ed elemento strategico fondamentale.

Quando il giornalista riceve una proposta di contenuto, la prima cosa che legge è proprio l’oggetto e, molto spesso, la decisione di aprire la mail e approfondire il tema è legato alla curiosità generata da quest’ultimo.

Proprio per questo, durante la diffusione dei due comunicati, l’oggetto è stato sempre personalizzato in base all’interlocutore: dalla proposta di contenuto in esclusiva, al “comunicato – moda green” arrivando ad un oggetto improntato sulla storia made in Italy della fondatrice.

La linea di guida per creare un oggetto interessante e allo stesso tempo chiaro è inserire tutti i punti chiave che vogliamo inserire in modo diretto e conciso.

Per il successo di una strategia PR concorrono diversi fattori ma la riuscita della diffusione di una storia o di una notizia è direttamente proporzionale alla ricerca del taglio giusto e alla personalizzazione della comunicazione con i media. Nel mondo delle public relations nulla è lasciato al caso e il dettaglio fa sempre la differenza.

Ci auguriamo che tu abbia trovato degli spunti interessanti per impostare la giusta strategia per la tua startup.

Se vuoi approfondire come le Digital PR posso aiutare la tua startup o progetto a crescere, scopri di più sul nostro servizio cliccando qui.

Speriamo di rivederti presto su Startup Geeks!

Post recenti

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

close

Inizia a digitare e premi invio per effettuare una ricerca

search