Hosting per startup e MVP: come sceglierlo per partire al meglio?

 In Risorse per startup
Hosting per startup

Se hai deciso che è giunto il momento di avviare una tua startup devi innanzitutto fare le cose con calma, perché ci sono degli step da fare, essenziali per costruire un progetto dal buon potenziale. Inutile sprecare tempo ed energia per un’idea destinata a crollare nel giro di un paio di mesi.

La base di tutto sta proprio qui, nell’idea, e nelle persone che ci lavorano sopra! Una Startup, per definizione, rappresenta una realtà che gioca con il fattore tempo. In una manciata di mesi, lo startupper mira a validare il mercato e a crescere rapidamente. Questa rapidità insita nel mondo delle Startup ci porta a fare una serie di valutazioni su tutto il piano d’azione che trova un momento chiave nella scelta dello spazio web da affittare per dare una casa al progetto su internet.

La scelta del piano hosting per startup è dunque una fase essenziale del processo di creazione di una Startup, ma andiamo con ordine e partiamo dal principio.

 

Perché avviare una Startup

Mai momento fu più propizio per avviare una startup, ancor di più se dal sapore innovativo. Come riportato da recenti analisi, il numero delle Startup in Italia ha superato da tempo quota 10.000 unità, portando il nostro Paese su un livello davvero importante in questo ambito e dimostrando come, nonostante le difficoltà e le crisi di Governo in successione, sia ancora possibile per i cittadini (in particolar modo i giovani) dare corpo a una propria idea.

startup in italia

Fonte immagine: IlSole24Ore

Numeri in continua crescita che attestano una realtà a questo punto incontrovertibile: in Italia è ancora possibile fare impresa, a patto che l’idea di base sia davvero valida. La partita si gioca sostanzialmente qui, almeno nella fase di avvio.

 

Prima della Startup: crea il tuo MVP

Avere una buona idea e un buon team è importante, lo abbiamo sottolineato più volte, ma potrebbe non bastare per fare le cose sul serio. Una Startup non può essere lanciata così, alla rinfusa, senza un preventivo studio del mercato, dei concorrenti, un’analisi approfondita sui bisogni del target su cui si vuole puntare ecc.

In particolar modo, l’idea di base deve essere testata e validata sul campo. Ecco entrare in campo quindi in il concetto di MVP, acronimo che sta per Minimum Viable Product. Si tratta, detto in soldoni, della dicitura che definisce una fase pre-lancio in cui lo startupper testa la validità della propria idea, mettendola in mostra e alla prova del gusto del pubblico. Un MVP è, sostanzialmente, una prima versione del prodotto che si vuole lanciare, contenente solo le funzioni principali di esso (o talvolta nessuna, come ad esempio l’MVP di Dropbox che consisteva semplicemente in un video). Questa versione base viene distribuita al pubblico con il singolo scopo di raccogliere pareri dai consumatori. Una fase di studio che fornisce delle indicazioni specifiche, su cui poi poter calibrare la propria attività (magari modificando quegli aspetti che il pubblico ha dimostrato di apprezzare meno).

Il modo migliore per valutare se la tua idea può avere margini di crescita importanti o se è il caso di metterla da parte.

 

Lo spazio web per MVP

hosting per mvp

Grazie all’utilizzo di un MVP si potranno avere dei dati precisi su come un particolare prodotto/servizio viene recepito dal pubblico. Un punto di partenza essenziale, che ti permette di concretizzare quanto stabilito nella fase di studio del mercato.

Passando alla concezione “pratica”, come costruire un MVP? Per dare avvio a questa prima fase di studio, si può benissimo optare per la creazione di Landing Page costruite in modo tale da incuriosire l’utente, suggerirgli che il prodotto in questione è proprio quello che sta cercando. Per svolgere questo lavoro preventivo al lancio della Startup, occorre fare solo un piccolo investimento in un servizio web super-economico: un piano di hosting per Landing Page o, se per dirla in maniera più completa, un servizio di hosting per MVP non è altro che una soluzione condivisa che dispone di una manciata di risorse, utili esclusivamente per permettere alla vetrina online di essere raggiungibile. Un investimento risibile per poter valutare l’efficacia della tua idea.

Ovviamente, oltre allo spazio web, bisognerà poi strutturare nel miglior modo possibile la landing page per aumentare le probabilità di accendere l’interesse del pubblico. A tal proposito, ti forniamo alcuni consigli su come creare Landing Page efficaci.

Se i feedback raccolti nel corso della fase MVP sono stati positivi, allora puoi passare al passaggio successivo, ovvero la creazione della tua startup e il suo lancio ufficiale. Tralasciando quelle che possono essere le formalità burocratiche da regolarizzare, per l’avvio di un progetto innovativo (e dal significativo potenziale) occorre “trovare la quadra” tra l’efficacia dell’idea (promossa in fase MVP) e la scelta dello spazio web adatto per permettere al sito della startup di reggere il traffico senza la perdita di efficacia, di velocità e di stabilità.

 

Hosting per startup: come sceglierlo?

Quali sono dunque le caratteristiche che deve avere un buon hosting per Startup? Innanzitutto il fattore economico, visto che coloro che si trovano in una fase di lancio difficilmente potranno permettersi di investire cifre importanti. Perciò occorre innanzitutto trovare un buon compromesso tra offerta commerciale e qualità del servizio.

Messo da parte il fattore economico, la riflessione passa al piano operativo. La scelta del servizio di hosting non può prescindere dalla valutazione delle risorse incluse in ogni singolo pacchetto. Tocca però allo startupper di turno avere le idee chiare su quali possono essere le risorse indispensabili per l’avvio della Startup e per la sua gestione nei “primi mesi di vita”. Detto in soldoni, l’hosting per la tua Startup deve includere:

  • La registrazione del dominio, essenziale per fare in modo che il sito sia raggiungibile online.
  • Il Certificato SSL, con il quale il browser ti segnalerà come una fonte affidabile (con relativi benefici in termini di reputazione del Brand).
  • Spazio web consistente in termini di dimensioni, così come la RAM.
  • Caselle e-mail, meglio ancora se illimitate, per poter gestire il flusso di posta elettronica senza alcuna ristrettezza.
  • Una risorsa importantissima è il backup automatico, per mettere al sicuro il tuo lavoro quotidiano.
  • Sistemi di protezione funzionali e potenti, ovvero antivirus e antispam davvero efficaci.
  • Un pannello di controllo intuitivo e semplice da utilizzare, come cPanel.
  • Un’assistenza costante pronta a intervenire h24 per toglierti le castagne dal fuoco nel minor tempo possibile.

Si tratta delle risorse imprescindibili per poter avviare la Startup e avere le certezza che, dal punto di vista dell’infrastruttura web, non si avranno difficoltà. Un’ottima base che ti consentirà di concentrarti appieno, e con tutta tranquillità, sulla gestione della Startup.

Ora penserai che tutte queste funzionalità costeranno un sacco. In realtà non è affatto così e ti servono solo pochi euro per acquistare il dominio, le caselle email e abbastanza spazio web per fare un sito vetrina o le prime landing page e poter così iniziare subito a validare la propria idea di business!

Il suggerimento per i primi passi di un progetto web ricade su Keliuser, il piano di hosting tanto economico quanto performante di Keliweb fatto apposta per le primissime fasi di un progetto web o per un MVP.
A 19,90€ Keliuser ti offre:

  • Dominio del sito web gratuito
  • 2GB di spazio web per il tuo sito
  • 10 indirizzi email con il tuo dominio aziendale
  • Certificato SSL per rendere più sicuro il tuo sito
  • 1 database
  • Il sitebuilder per creare il tuo sito in modalità “drag & drop” senza la necessità di un programmatore.

Clicca qui per maggiori informazioni sul piano hosting Keliuser.

 

Hosting scalabili per startup in crescita: cosa considerare?

hosting per startup

Quelle elencate in precedenza sono le caratteristiche incluse in un classico piano di hosting condiviso, il tipo di soluzione che viene adottata da chi sta iniziando il suo percorso online. Se il tuo lavoro avrà portato i suoi frutti, con conseguente crescita esponenziale della startup nel giro di breve tempo, ecco però che un hosting condiviso non basterà più. Per superare le limitazioni tipiche di questi servizi, con il quale gli utenti condividono le risorse dello stesso server, occorrà puntare senza indugio sulle soluzioni dedicate.

Si chiamano dedicate proprio perché, con esse, le risorse saranno dedicate in esclusiva al singolo cliente. Queste soluzioni, come i Server Dedicati (l’intera macchina a disposizione di un solo cliente) o il VPS Cloud (un ambiente virtuale totalmente indipendente) permettono di reggere quantitativi molto più importanti di traffico, grazie all’ausilio di risorse assegnate in esclusiva, pensiamo per esempio all’indirizzo IP, alla RAM, allo Spazio disco, per non parlare del fatto che l’utente può gestire la macchina (fisica o virtuale che sia) in totale autonomia.

La scalabilità delle risorse è un concetto importante su cui conviene dire qualcosa. Si tratta di una caratteristica tipica delle soluzioni Cloud, con il quale lo startupper di turno ha la possibilità di aumentare sia il comparto hardware che le risorse software del proprio servizio (si parla di scalabilità orizzontale e verticale). Opzione ideale per aumentare in qualunque momento le risorse a disposizione e reggere l’urto causato dalla crescita del Brand e del traffico.

 

Perché scegliere Keliweb per l’hosting per startup

Girovagando su internet potrai trovare offerte commerciali proposte da innumerevoli provider. In tutto questo marasma, perché conviene scegliere Keliweb per lanciare la tua Startup? Proviamo a dare una risposta facendo un elenco degli aspetti che ti aiutano a capire come mai non può esserci migliore hosting per startup e business online:

  • Keliweb è un’azienda presente da 10 anni sul mercato.
  • La prima azienda a includere tecnologia Cloud in ambito Datacenter.
  • Keliweb ti permette di usufruire di un supporto tecnico di livello elevatissimo, con capacità di presa in carico (e risoluzione) delle problematiche in tempi record (leggi cosa pensano i clienti).
  • L’azienda è in grado di fornire un livello di protezione senza eguali, grazie anche alla collaborazione con importanti Networks specializzati nell’ambito della sicurezza, come Arbor.
  • Keliweb fornisce un’ampia gamma di servizi di hosting adatti per il lancio di Startup.
  • Oltre ai piani condivisi, da prendere in considerazione nella fase di avvio, sono disponibili anche soluzioni dedicate al business (VPS, Server Dedicati, Load Balancers, Autoscaling e molto altro ancora).
  • L’affidabilità di Keliweb è comprovata dalle importanti Certificazioni ISO ottenute nel corso degli anni.
  • Continuità dei servizi garantita, con uno SLA annuale del 99,99%.

Keliweb è l’azienda giusta a cui rivolgersi per un hosting per Startup. La capacità d’ascolto messa in campo dal provider, con un approccio umano e privo di quel grigiore tipico di certe realtà professionali, la colloca in una dimensione più amicale e affidabile agli occhi degli utenti.

 

Per concludere

Abbiamo analizzato in questo articolo tutti gli step necessari per il lancio di una Startup, quantomeno per quel che riguarda il fattore servizi. Al di là di queste considerazioni “tecniche”, i fattori determinanti riguardano rispettivamente l’idea di base, la qualità del prodotto e soprattutto l’atteggiamento utilizzato per presentarsi al pubblico.

Così come messo in evidenza egregiamente dai ragazzi di Startup Geeks, con il loro lavoro volto a mettere in risalto il lato umano delle Startup, un progetto web è gestito da persone e tale aspetto deve essere messo in risalto, non nascosto. Gli utenti devono percepire che dietro una piattaforma ci sono esseri umani, con tutte le loro contraddizioni, qualità ed empatia.

Ecco perché Startup Geeks è la vetrina da seguire per restare informati sul mondo delle Startup, ed ecco perché Keliweb è l’azienda adatta per i tuoi progetti. Due realtà che mettono in mostra senza remore la propria componente umana.

Articolo scritto da Vincenzo Abate – Keliweb SRL

Post recenti

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Inizia a digitare e premi invio per effettuare una ricerca