30 idee per una startup da lanciare nel 2022

Idee per startup

L’idea è il punto di partenza di qualsiasi startup innovativa.

La scossa che mette in moto tutta la macchina imprenditoriale.

In questo articolo abbiamo selezionato 30 idee per startup tra le più promettenti per il 2022.

30 idee per una startup nel 2022

1. Wedding Planner per destinazioni esotiche

I Wedding Planner non sono di certo una novità ma quanto sarebbe bello se ce ne fosse uno specializzato nell’organizzazione di matrimoni all’estero o in luoghi esotici? Magari pure online e totalmente digitalizzato.

2. Spazio di Coworking

Ce ne sono sempre di più in circolazione ma con la crescente porzione di persone che lavorano da casa ce ne sarà anche sempre più bisogno. L’importante è crearne uno che sia davvero unico e distinto dagli altri.

3. Servizio di preparazione di pasti specifici

Sempre più persone si rendono conto di necessitare di una dieta specifica e che rispecchi determinati standard di salute e sostenibilità. Trova la tua nicchia e crea il nuovo food delivery per quest’ultima.

4. Soluzione per la riduzione dello spreco alimentare

Bisogna essere sempre più attenti a ciò che consumiamo e in un mondo dove il cibo sprecato è sempre troppo, questo è sicuramente un mercato altamente in crescita. Come puoi aiutare la filiera alimentare a ridurre gli sprechi?

5. Drop ship e-commerce

Individua un prodotto specifico che interessa alle persone e crea un nuovo e-commerce. Tanto tramite il “dropshipping” non è neanche necessario possedere la merce in magazzino, la compri solo con l’ordine effettuato dal cliente.

6. Prodotti con zero spreco

Molti prodotti che acquistiamo ogni giorno alimentano un circolo vizioso di spreco di imballaggio e materiale. Trovane uno in particolare e creane la nuova versione green.

7. Negozio online per una nicchia specifica di prodotti usati

Subito è sicuramente il più famoso marketplace in italia per i prodotti di seconda mano, ma allo stesso tempo è molto dispersivo. Trova un prodotto di nicchia e crea un marketplace specifico su di esso.

9. Piattaforma di e-learning o mentoring su un argomento molto specifico

Un altro trend che sta spopolando è quello delle piattaforme di e-learning o mentoring. Anche in questo caso cerca un argomento specifico e fallo il tuo elemento distintivo.

10. App o software per automatizzare la gestione di una casa

Quante volte vorremmo tornare a casa e trovarla già pronta per ospitarci. Luci, riscaldamento o prese che in automatico vengono spente o accese quando noi siamo fuori o dentro casa.

11. Piattaforma web per la la gestione degli affitti

Esistono diverse piattaforme che consentono ai proprietari di Hotel o BnB di gestire le proprie camere in affitto. Ma se ne esistesse una anche per chi invece ha case in affitto per lunghi periodi?

12. Esperienze in realtà virtuale

La realtà virtuale e la realtà aumentata sono tecnologie in forte crescita. Perché non utilizzarle per regalare nuove esperienze mozzafiato a persone che magari per altri motivi non potrebbero partecipare alle stesse nella vita reale?

13. Servizio di consulenza personale su un argomento specifico

Quanto sarebbe bello avere un consulente personale che ci consigli come vestirci o come arredare casa? Servirebbe un servizio online per prenotare una consulenza di breve periodo sui più svariati argomenti.

14. Prodotti per la cura della pelle e del corpo totalmente sostenibili

La cosmetica è un mercato molto impattante sull’ambiente. Perché non pensare a delle alternative totalmente sostenibili? Basta cercare nelle ricette della nonna e trovare qualche rimedio naturale e venderlo al grande pubblico.

15. Software o applicazione per l’organizzazione della propria casa

E se esistesse un’applicazione che ci ricordasse dove abbiamo messo e ritirato tutte le cose a casa nostra? Eviteremmo tanto tempo sprecato.

16. Creare una piattaforma per mettere in contatto attività tradizionalmente offline con gli utenti di internet

È insopportabile quando ancora nel 2022 si cerchi su Google le informazioni su un negozio e non si trovi nulla. Scegli un settore che opera tradizionalmente offline e raccogli tu per loro le informazioni per farlo conoscere online.

17. Software di intelligenza artificiale per la scrittura e la creazione di contenuti

Scrivere è un’attività impegnativa e che richiede tanto tempo per essere portata a termine. L’intelligenza artificiale può però rendere questo processo più veloce e immediato.

18. Servizio per l’assunzione di uno chef privato

C’è chi ama cucinare e chi invece ama mangiare bene. Perché non renderlo possibile stando a casa propria?

19. E-commerce di una nicchia specifica di prodotto o servizio

Ti basta lanciare il primo e-commerce in assoluto dedicato a… diccelo tu!

20. Software che automatizza l’editing dei video

Editare i video, proprio come scrivere contenuti, richiede molto tempo. Sarebbe bello avere un tool che ne automatizzasse il processo.

21. Marketplace per badanti o colf

Le badanti e le colf non hanno ancora una vetrina per farsi conoscere online da chi ha bisogno dei loro servizi.

22. Compravendita di siti web

Molte attività hanno bisogno di un sito web e molte software house di crearli. Tu potresti mettere in contatto acquirente e compratore.

23. Servizio di traduzione istantanea di documenti o video

In un mondo sempre più globalizzato è importante parlare tutte le lingue (almeno quelle più diffuse). Per farlo bisogna innanzitutto tradurre i propri contenti e servirebbe qualcosa che lo faccia in automatico.

24. Piattaforma per la creazione di eventi digitali

Con la pandemia da Covid-19 lo abbiamo imparato bene: spesso un evento online è più facile e meno costoso da organizzare. Perché non creare una piattaforma per aziende che vogliono portare i loro eventi ad un livello superiore?

25. Facilitare l’applicazione della blockchain per le aziende

La blockchain è un’altra tecnologia in fortissima crescita ma spesso molte aziende non hanno ancora l’opportunità di implementarla. Il tuo ruolo dovrebbe essere quello di aiutarle.

26. Piattaforma per l’affitto di prodotti o servizi particolari

Come per i marketplace anche per l’affitto funziona la stessa regola. Trova una nicchia e servila meglio. Magari qualcuno ha bisogno di affittare un prodotto super specifico che sui grandi marketplace non troverebbe.

27. Nuovi servizi per la cura degli animali domestici

Hai un animale domestico? Hai mai avuto un problema per il quale avresti voluto avere una soluzione? Sii tu il primo a risolverlo.

28. Nuove soluzioni per il risparmio energetico casalingo

Gas ed elettricità sono una delle spese più grandi quando si vive una casa. C’è un modo con cui si potrebbero diminuire?

29. Piattaforma per le prenotazione online degli appuntamenti dai parrucchieri

Per rimanere in tema di settori poco rappresentati online, i parrucchieri sono sicuramente uno di questi. Se si potesse prendere un appuntamento dal loro portale online senza perdere tempo in fastidiose chiamate già sarebbe meglio.

30. Assumere qualcuno momentaneamente per portare a termine una commissione

E se qualcuno portasse a termine una commissione al posto nostro? Potrebbe essere un’ulteriore idea per un nuovo business.

Ed eccoci al termine della nostra lista delle 30 idee per una startup.

Non è detto però che tra queste ce ne siano adatte a te e in linea con le tue passioni.

Per questo motivo abbiamo deciso di elencare 5 modi per trovare nuove idee per la tua startup innovativa.

Eccoli.

 

5 modi per trovare nuove idee per startup

Parla con tante persone, leggi e studia

guarda oltre confine per idea per startup

Generalmente un’idea innovativa nasce da un problema che hanno in tanti e che in tanti vogliono risolvere.

Il primo consiglio parte quindi dall’ascoltare le persone e chi ci circonda.

Tu dovrai essere bravo/a a cogliere determinati stimoli e capire quali hanno davvero potenziale.

Ma per questo esiste la validazione dell’idea.

Allo stesso tempo potresti captare nuove opportunità leggendo e studiando.

Tutti sappiamo quanto sia importante aprire la mente a nuove possibilità.

Le idee nascono da menti creative e menti creative hanno bisogno di numerosi stimoli.

Devi fare molta ricerca e imparare ad espandere il tuo know-how.

Leggi libri, riviste e articoli online per migliorare continuamente le tue conoscenze.

Studia e confrontati più che puoi.

Per supportarti in tutte queste attività abbiamo dato vita a Startup Geeks Premium, la piattaforma online per appassionati di innovazione, irrequieti e imprenditori.

Ma questo è solo il primo dei nostri cinque consigli.

 

Trova una nicchia e servila meglio

Questo secondo metodo è semplicissimo ma allo stesso tempo efficace.

Vai su Airbnb, trova una nicchia e servila dieci volte meglio.

Voilà, hai una startup ad alto potenziale.

O perlomeno l’idea.

Un esempio: ville Airbnb per lavoratori da remoto.

Nasce così l’idea di Wander:

  • Ville premium;
  • Internet 1 Gbps;
  • Monitor 38″;
  • Sedie Herman Miller;
  • Domotica ovunque;
  • Panorami mozzafiato;
  • Tesla a tua disposizione.

Nata nel 2021, Wander ha già raccolto quasi 30 mln $ e tra i suoi investitori figurano nomi davvero importanti.

Ma d’altronde si tratta poi sempre di cercare una nuova opportunità di mercato.

E qui ci colleghiamo al punto successivo.

 

CERCA OPPORTUNITÀ DI MERCATO

analizza il mercato per idea per startup

Per definizione, il lavoro di uno/a startupper è quello di creare cambiamenti a livello locale o internazionale.

Devi essere in grado di portare il mondo in un futuro che solo tu puoi vedere.

Ma come fare?

Per dare vita alla tua idea imprenditoriale devi sviluppare quella che viene detta “lungimiranza strategica”.

Non è un superpotere, è semplicemente la capacità di formulare ipotesi su scenari futuri avvalendosi però di fonti affidabili e esaustive.

Per essere uno stratega lungimirante devi sia guardare al passato, per individuare tendenze ricorrenti.

Ma anche al presente, studiando i mercati più grandi nel paese d’interesse e quelli in maggiore crescita.

Per identificare la grandezza del mercato puoi calcolare il TAM, SAM e il SOM.

Tutto questo con l’obiettivo di prendere tutte le informazioni disponibili sullo scenario attuale così da pianificare il probabile futuro e identificare l’idea innovativa con il potenziale più alto e le maggiori opportunità.

Facile? No?

Allora continua a leggere!

 

GUARDA OLTRE CONFINE

Anche Pablo Picasso lo ha affermato: “I bravi artisti copiano, i grandi artisti rubano”.

Un bravo startupper o una brava startupper, perciò, potrebbe copiare qualche idea che funziona bene all’estero e portarla in Italia.

Potrebbe sembrare un gesto poco etico ma alla fine è ciò a cui siamo abituati nel mercato competitivo.

Non si può pretendere che tutte le case automobilistiche chiudano perché Mercedes ha inventato il motore a scoppio.

Questa metodologia offre poi anche dei vantaggi intrinsechi:

  • il servizio o prodotto è già validato, almeno all’estero;
  • puoi evitare errori già compiuti nello sviluppo originale.

La creazione dell’MVP, quindi, sarà più rapida ed economica.

In questo caso però dovresti fare maggiore attenzione al fatto che l’idea potrebbe non essere adatta al mercato italiano, con le sue prerogative e particolarità.

E ciò ci porta all’ultimo consiglio dell’articolo.

 

Segui le tue passioni e viaggia

segui le tue passioni per idea per startup

Come accennavo prima la creatività nasce dagli stimoli alla quale la nostra mente è esposta.

Più sono gli stimoli più siamo in grado di elaborare grandi idee imprenditoriali e innovative.

Assieme ai libri e ai film il modo migliore per alimentare la creatività è quello di viaggiare o seguire le proprie passioni.

Un viaggio può aprirti la mente, metterti sotto il naso un problema che fino a quel giorno non avevi neanche preso in considerazione.

Scoprire una cultura diversa dalla tua può aprirti a nuovi orizzonti e farti scoprire nuove soluzioni.

Così come inseguire le proprie passioni.

Qualsiasi sia la tua idea imprenditoriale dovrà necessariamente nascere da una tua passione.

Sarà qualcosa su cui lavorerai molto, darai tutto te stesso e se non dovesse piacerti o appassionarti puoi stare tranquillo che la già ardua strada al successo lo sarà ancora di più.

Devi essere curioso/a, spavaldo/a e, appunto, appassionato.

E questo era l’ultimo dei 5 consigli per avere un’idea per una startup.

Speriamo ti siano stati d’aiuto.

Qualora volessi scoprire come trasformare un’idea in una startup e iniziare il tuo viaggio da startupper, puoi scaricare gratuitamente la nostra guida dedicata.

A presto!

close

Inizia a digitare e premi invio per effettuare una ricerca

search