Intervista ad Andrea Zuanetti, fondatore di Up2You (Startup Green Tech)

Intervista al fondatore di Up2You

Abbiamo intervistato Andrea Zuanetti, membro di Startup Geeks Premium e co-founder e CEO di Up2You, startup innovativa a vocazione sociale che opera nel settore “greentech” e ha sviluppato una piattaforma digitale per premiare comportamenti e consumi sostenibili.

Non conosci Startup Geeks Premium? È la community italiana composta da oltre 1000 founder di startup. Cosa significa? Significa che oltre ad aver accesso al +90h di formazione e oltre 20.000€ di sconti a tool e software, puoi fare network e trovare nuove opportunità. Clicca qui per scoprire di più.

Andrea ci parla un po’ del suo percorso personale e racconta la sua esperienza come startupper e come membro della community di Startup Geeks Premium. Alla fine, offrirà anche dei consigli per chi vuole fare startup.

Ecco l’intervista. Buona lettura!

Quali sono state le tappe più importanti del tuo percorso?

Mi sono laureato in Ingegneria Aerospaziale al Politecnico di Milano, e durante gli anni di studio ho conosciuto i miei compagni di corso Alessandro e Lorenzo, co-fondatori di Up2You.

Insieme abbiamo preso parte ad alcuni progetti universitari, ed è stata una preziosa occasione per conoscersi e imparare a lavorare in squadra: ci piaceva molto l’idea di creare qualcosa di nostro, ma all’epoca eravamo ancora troppo giovani e inesperti.

Dopo gli studi ognuno di noi ha preso la sua strada facendo le proprie esperienze lavorative. Io ho iniziato la mia carriera lavorando come consulente in ambito Risk Management, per poi spostarmi all’interno di un’importante scaleup italiana in ambito blockchain e digital marketing.

In parallelo porto avanti l’attività di volontario di protezione civile nel CISOM, facendo esperienza in contesti di emergenza in italia e all’estero. Dal 15 Gennaio 2020, con Alessandro e Lorenzo, mi dedico totalmente ad Up2You, startup che ha l’obiettivo di aiutare persone e aziende ad avere un impatto positivo sul Pianeta.

Cosa fa Up2You e perché hai deciso di fondarla?

Up2You è una startup innovativa a vocazione sociale che opera nel settore Green tech.

L’obiettivo è ridurre e neutralizzare le emissioni di CO₂ che ogni giorno produciamo, fornendo soluzioni su misura per varie tipologie di business, dal piccolo e-commerce alla grande azienda che vuole coinvolgere i dipendenti nella sua mission green, passando anche per il mondo del turismo.

Inoltre, tramite una piattaforma digitale, coinvolgiamo le persone interessate alla sostenibilità: Accedendo alla piattaforma, i membri della community possono compiere una serie di missioni green, come ad esempio utilizzare la bicicletta per andare al lavoro o sostituire l’uso delle bottiglie in plastica con una borraccia.

Completando le missioni otterranno punti spendibili nella rete di aziende sostenibili partner di Up2You, ma anche per piantare un albero in uno dei tanti progetti di tutela ambientale sparsi per il mondo. L’obiettivo è quello di rendere la sostenibilità ambientale semplice, divertente e conveniente, incentivando le persone a cambiare le proprie abitudini quotidiane.

Ho deciso di fondare Up2You perché a un certo punto mi sono reso conto di voler portare avanti un progetto personale, qualcosa di “mio”: avendo lavorato per anni in grandi multinazionali, sentivo di non aver ancora avuto l’opportunità di esprimere tutto me stesso. Con Up2You mi piacerebbe poter lasciare un’impronta positiva, fare qualcosa di buono per il Pianeta e le persone.

Raccontaci un aneddoto della community che ti porti nel tuo percorso di crescita imprenditoriale

A marzo abbiamo partecipato ad una sfida lanciata da Startup Geeks: tramite una serie di sondaggi su Instagram bisognava votare la migliore startup in ambito sostenibilità in Italia.

Proprio in questa occasione ci siamo resi conto del vero potenziale di una community: girone dopo girone siamo arrivati in finale anche piuttosto agilmente, mentre la finale vera e propria è stata molto combattuta. Man mano che il sondaggio avanzava e la sfida si mostrava combattutissima, diversi membri della community hanno iniziato a scriverci per dirci che ci avrebbero sostenuto attivando anche altri loro conoscenti.

Alla fine siamo stati eletti miglior startup sostenibile in Italia, vincendo il contest, ma non ce l’avremmo mai fatta se la community di Startup Geeks non avesse mosso mari e monti per noi.

Quali sono le più grandi soddisfazioni che hai avuto con Up2You? Quali sono le sfide che stai attualmente affrontando?

Vedere quanto siamo cresciuti in quest’ultimo anno e mezzo è per me motivo di vera soddisfazione: quando è nata Up2You eravamo soltanto in 3 a crederci, mentre oggi più di 10 persone lavorano quotidianamente per portare avanti questo progetto. Anche vedere la soddisfazione dei nostri clienti è piuttosto gratificante: un cliente soddisfatto ti porta altri clienti, e spontaneamente diventa ambassador del brand, consigliandolo al suo network. È ciò che abbiamo la fortuna di vedere direttamente in Up2You, e ci dà sempre una bella carica.

Tra le sfide attuali, c’è sicuramente la difficoltà di dover strutturare e organizzare sempre meglio il team, affinché sia coordinato, remi nella stessa direzione e soprattutto comunichi in tutte le sue componenti. Sfidante è anche il riuscire a dire di no: spesso infatti si presentano più opportunità di quelle che riusciamo a gestire, ed è importante riuscire a capire quali siano le giuste priorità.

Hai qualche consiglio per chi sta iniziando a portare avanti la sua idea di startup?

Sicuramente consiglio di prestare molta attenzione alla selezione del team: mi sono reso conto di quanto sia centrale selezionare persone allineate sulla vision e sui valori della startup; e non mi riferisco soltanto alle figure senior, ma anche a quelle junior, nonostante potrebbero a un certo punto decidere di andare via.

Mi sento anche di dire che ogni crisi può essere un’opportunità: la determinazione e la capacità di adattarsi premiano sempre, e ogni difficoltà può sempre essere trasformata in una nuova occasione di successo.

È stato un piacere intervistare Andrea e scoprire di più sul suo percorso.

Speriamo che questa intervista abbia interessato anche te, e ti abbia fornito degli spunti interessanti.

Qui trovi tutte le informazioni su Startup Geeks Premium.

Seguici sui nostri canali social, Instagram o LinkedIn, per rimanere aggiornato sul mondo startup.

A presto,
Alessio e Giulia.

Post recenti

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

close

Inizia a digitare e premi invio per effettuare una ricerca

search