Cos’è il Lean Management e perché fare Formazione Imprenditoriale?

Lean Management e Formazione imprenditoriale in azienda

Velocità, efficacia e processi snelli. Per raggiungere questi obiettivi nasce il Lean Management.

In questo articolo spiegheremo nel dettaglio cosa si intende per Lean Management e perché è così importante per garantire l’innovazione e la formazione imprenditoriale dei dipendenti.

Partiamo!

Cos’è e cosa si intende per Lean Management?

Prima di tutto bisogna conoscere i tre concetti su cui si basa la metodologia Lean:

  1. porsi nei panni dei consumatori per comprendere i reali bisogni e problemi;
  2. eliminare gli sprechi;
  3. miglioramento continuo.

Ora ti sarà più semplice comprendere cos’è il Lean Management.

Per Lean Management si intendono una serie di processi manageriali che hanno lo scopo di incoraggiare la responsabilità e la leadership diffusa, a discapito del micromanagement.

Da qui derivano i due pilastri su cui il Lean Management pone le sue fondamenta: il rispetto per le persone e il già citato miglioramento continuo.

Il Lean Thinking nasce ormai 70 anni fa, negli stabilimenti Toyota per ridurre ed eliminare tutti quei processi che non portano beneficio o valore all’organizzazione.

Da quel giorno la metodologia lean si è diffusa, raggiungendo tutte le aziende del mondo, dalle più piccole (le startup) alle più grandi (corporate).

Passiamo quindi ai i principi che costituiscono il Lean Management.

 

Quali sono i 5 principi del Lean Management?

I principi del lean management

Andiamo dritti al punto. Questi sono i 5 principi del lean management:

  1. Identificazione dei bisogni;
  2. Mappatura della generazione di valore;
  3. Creazione di un processo lavorativo continuativo e fluido;
  4. Riduzione degli sprechi;
  5. Miglioramento continuo.

Vediamoli più nel dettaglio.

 

Identificazione dei bisogni

Ogni azienda dovrebbe offrire un prodotto/servizio per cui i clienti sono disposti a spendere il loro denaro e il loro tempo. Perchè questo si avveri bisogna riconoscere e identificare i bisogni latenti o manifesti dei consumatori e muoversi di conseguenza.

La conseguenza di questo primo principio è che un’organizzazione dovrebbe eliminare tutto il superfluo che non apporti beneficio o valore ai clienti.

Una volta identificato ciò che importa realmente ai propri utenti puoi passare allo step successivo.

 

Mappatura della generazione di valore

Quali sono i processi e le persone coinvolte nella creazione di valore? Come nasce il prodotto o servizio?

Il secondo principio del Lean Management è proprio quello di riconoscere e mappare ogni passaggio produttivo così da individuarne tutte le variabili.

Sarà più facile identificare quale risorsa o business unit blocca e riduce l’efficacia aziendale.

 

Creazione di un processo lavorativo continuativo e fluido

Ovviamente non è detto che il problema sia esclusivo di un team member o di un gruppo di lavoro, piuttosto ci potrebbe essere un problema comunicativo tra gruppi diversi, che inevitabilmente devono collaborare.

Cosa fare? Il terzo principio del Lean Management consiglia di individuare e suddividere il lavoro nel suo insieme in parti più piccole, come una road map.

A quel punto sarà più facile agire effettuando modifiche contenute ma efficaci.

 

Riduzione degli sprechi

Il quarto principio del Lean Management è stato citato già diverse volte in questo articolo: l’importanza di ridurre gli sprechi.

Per un’azienda dovrebbe essere importante riconoscere quando la risposta supera l’effettiva domanda.

Evitare gli sprechi aiuterà l’organizzazione a diminuire le spese e il numero di risorse umane insoddisfatte del loro lavoro.

 

Miglioramento continuo.

Il quinto e ultimo principio riguarda il miglioramento continuo, anche questo citato già diverse volte.

Tutto ciò che è stato fatto prima (identificazione del problema, mappatura e riallineamento dei processi lavorativi) fallisce se dovesse venire a meno quest’ultimo passaggio.

Bisogna quindi essere pronti ad eliminare tutto il superfluo in un ciclo di miglioramento continuo dove ogni piccolo dettaglio viene messo in discussione per trovare una soluzione migliore e più efficiente.

 

Perché dovresti adottare il Lean Management nella tua azienda

Perché dovresti adottare il Lean Management nella tua azienda

Va da sé che l’introduzione del Lean Management abbia un prezzo per l’organizzazione. Bisogna rivedere diversi processi, mettere in discussione i livelli gerarchici e ciò che ormai era diventato consuetudine.

Quindi, il gioco vale la candela? Quali sono i benefici del Lean Management in un’azienda?

Prima di tutto l’organizzazione ne gioverà riguardo al focus, inteso sia come maggiore concentrazione da parte delle risorse umane ma anche organizzativo grazie alla riduzione degli sprechi.

Vengono poi anche migliorate la produttività e l’efficienza di tutti i processi aziendali proprio perché il Lean Management elimina ogni ambiguità comunicativa o mansione poco definita.

Un altro beneficio del Lean Management è che ogni tipo di risorsa (economica o umana) verrà trattata con più cura, assicurandosi di metterle in gioco solo quando la domanda di mercato lo necessita.

Il risultato finale sarà quindi un’organizzazione più flessibile e in grado di rispondere più velocemente ai bisogni e alle opportunità di mercato, offrendo una maggiore probabilità di aumento delle performance.

 

La figura dell’Innovation Advisor

Per concludere questo articolo ci teniamo a citare due argomenti che possono aiutare un’azienda a sviluppare e ottimizzare i propri processi tramite il Lean Management.

La formazione imprenditoriale in azienda, che vedremo a breve, e la figura dell’innovation advisor, che vediamo ora.

L’innovation advisor è una figura professionale che all’interno di un’organizzazione si occupa di gestire l’innovazione, da qui il suo nome, che tradotto in italiano è appunto “consulente dell’innovazione”.

Ma cosa fa esattamente un Innovation Advisor?

 

Cosa fa e di cosa si occupa un Innovation Advisor

Il ruolo dell’innovation advisor è prima di tutto quello di mettere in discussione le leggi che fino ad ora avevano regolamentato l’organizzazione.

Il suo compito è quello di individuare criticità nei processi e capire come migliorarli, tramite l’innovazione.

Diventa facile quindi comprendere la connessione che si instaura tra Innovation Advisor e Lean Management.

Se il Lean Management è l’obiettivo, l’Innovation Advisor è il mezzo per arrivarci.

 

Formazione imprenditoriale in azienda

Formazione imprenditoriale in azienda

Oltre all’Innovation Advisor anche la formazione imprenditoriale in azienda gioca un ruolo centrale nell’adesione al Lean Management.

Già in un altro articolo abbiamo parlato di Intrapreneurship e di quanto sia importante.

Quello che ci teniamo a sottolineare in questo contesto è come l’imprenditorialità in azienda sia strettamente collegata al Lean Management.

Non può esserci un miglioramento continuo se l’organizzazione non sprona i suoi talenti a trovare nuove soluzioni ai problemi di tutti i giorni.

Detto questo speriamo di aver colmato i tuoi dubbi sul Lean Management e sulle sue applicazioni organizzative.

Speriamo di rivederti presto!

Post recenti

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

close

Inizia a digitare e premi invio per effettuare una ricerca

search