Networking: cos’è e come può essere la svolta per la tua startup

Networking, cos'è e come può aiutare la tua startup a crescere

Avere le giuste conoscenze aiuta, soprattutto quando devi lanciare un’idea di business. Il tuo network è fondamentale per trovare il giusto supporto (economico e non) e fare networking ti aiuterà a riceverlo.

In questa guida approfondiremo il networking, in particolare per capire come uno startupper può sfruttarlo per finanziare il suo progetto e avere al proprio fianco le persone con le giuste competenze.

Iniziamo subito!

 

Cos’è il networking?

Cos'è il networking

Partiamo dalla definizione di networking.

Fare networking significa costruire relazioni.

Non è solo distribuire bigliettini da visita o pranzare con i tuoi amici. Fare networking è molto di più.

Bisogna dare e ricevere fiducia, trasmettere valore per averne in cambio.

Non pensare quindi al networking come uno strumento per ottenere un tuo fine, quella è una conseguenza.

Il networking è prima di tutto scambio alla pari, solo così riuscirai ad attrarre le persone verso la tua startup.

 

Come si fa networking?

Come si fa networking

I canali che puoi sfruttare per fare networking sono davvero tanti, sia online che offline.

Giusto per citarne alcuni, i social network, in particolare LinkedIn che ha fatto delle relazioni di lavoro il suo modello di business.

Oppure puoi partecipare a fiere ed eventi per stringere legami con persone che operano nel tuo stesso settore.

Ma questi sono solo alcuni dei tanti metodi per fare networking, i più scontati. Ce ne sono moltissimi altri, tra cui:

  • entrare in gruppi online (Facebook, forum, ecc);
  • lavorare in spazi di coworking;
  • partecipare a meeting e conferenze;
  • accedere a community.

Noi di Startup Geeks crediamo molto nell’importanza del networking tra startupper. Per questo motivo abbiamo creato Startup Geeks Premium. Una community per imprenditori con oltre 650 membri, dove ogni giorno ci si può confrontare e formarsi sul mondo startup. Scopri di più su Startup Geeks Premium.

 

Impara a raccontare la tua storia: il segreto per fare networking

Ottimo, ma una volta che hai scelto il canale giusto, cosa devi fare?

Per fare networking devi raccontare la tua storia.

Perché stai tendando di aprire una startup? Quale problema vuoi risolvere? Ma soprattutto, perché qualcuno dovrebbe ascoltarti?

Così facendo trasmetterai le motivazioni che ti spingono a lavorare sul tuo progetto, dimostrando il tuo impegno.

Ecco come si racconta una storia:

  1. Il tuo passato: chi eri e dov’eri prima di lavorare al tuo progetto?
  2. L’antagonista: quale problema vuoi risolvere?
  3. La tua soluzione: come pensi di sconfiggere l’antagonista della tua storia?
  4. La vittoria: quali sono i benefici che la tua soluzione apporta a chi la userà?
  5. I numeri (opzionale): hai dei numeri a supporto della tua tesi?

Quello che devi fare è rispondere a queste cinque domande e dare vita ad uno storytelling.

Sarà il tuo strumento per farti conoscere e fare networking.

 

I benefici del networking per uno startupper

i benefici del fare networking

Vediamo come puoi sfruttare il networking a beneficio della tua startup.

 

Sfrutta il tuo network per creare relazioni con gli investitori

Molto probabilmente questo è il motivo più comune che spinge uno startupper a fare networking.

Finanziare una startup è difficile, soprattutto quando non si conoscono le persone giuste per farlo.

Il network è la soluzione al problema.

Non è un segreto che la maggior parte delle startup falliscono. Gli investitori lo sanno bene e stanno attenti a finanziare business troppo rischiosi.

Fare networking ti permette di acquisire una certa reputazione.

Gli investitori leggendo una tua email o partecipando ad un tuo pitch sapranno già chi sei, cosa fai e quali sono le tue motivazioni.

Gli avrai fatto capire che di te possono fidarsi e che i loro soldi sono in buone mani.

Intuitivo, vero?

Alcuni consigli per quando fai networking con potenziali investitori:

  1. non avere paura a contattarne molti. Non deve essere un segreto che stai cercando finanziamenti;
  2. non trattarli come se gli stessi vendendo un prodotto. Poni la loro attenzione sulla tua storia e su ciò che ti motiva a portarla avanti;
  3. sfrutta il tuo network per raccogliere fondi tramite una campagna di crowdfunding.

 

Usa il networking come vantaggio sui competitor

Immagina di poter contare sul supporto di un esperto ogni qual volta incontri un ostacolo. Sarebbe bello vero?

Il networking può aiutarti anche in questo.

Cerca di stringere legami con altre persone e farle appassionare della tua startup.

Saranno ben felici di aiutarti proprio perchè crederanno in ciò che fai e nei miglioramenti che vuoi apportare.

Quante volte infatti ci si sente dire che per battere i competitor è necessario essere unici, essere in possesso di qualcosa che loro non sono in grado di replicare.

La Unique Value Proposition e l’analisi dei competitor possono sicuramente aiutarti in questo.

Ma il tuo network gioca un ruolo altrettanto centrale.

 

Aumenta le vendite con il networking

È chiaro che le vendite sono una metrica di traction fondamentale per una startup. Perché allora non sfruttare il proprio network per aumentarle?

Ovvio, non puoi fare esclusivamente affidamento al networking per vendere la tua soluzione. Tuttavia in alcuni casi può dare una grossa mano, tipo se stai cercando di lanciare un nuovo prodotto.

Mettiti nei panni di colui o colei che ha inventato i gestionali delle risorse umane.

Dopo aver validato la tua idea, capendo che effettivamente a qualcuno può interessare, passi alla fase di test del Minimum Viable Product.

Come fai per attirare i primi clienti?

Cerchi di contattare i responsabili delle risorse umane di altre aziende e gli proponi di provare la tua soluzione.

Questo è un chiaro esempio di come il networking possa aiutare la tua startup, soprattutto nelle sue fasi iniziali.

Ecco perché nel nostro articolo sulle interviste di validazione consigliamo di terminarle ottenendo il permesso di ricontattare in futuro l’intervistato.

Ti sarà fondamentale quando avrai un prodotto/servizio da fargli provare.

 

Alimenta il personal branding attraverso il tuo network

Sempre più spesso si sente parlare di personal branding e di quanto sia importante creare uno storytelling intorno alla propria figura professionale.

Fare networking è sicuramente un ottimo modo per fare di sé un brand.

Ti permette di costruire nuove relazioni, dandoti così la possibilità di raccontare la tua storia, il tuo perchè, ad un numero sempre più grande di persone.

Basti pensare a tutti i più grandi brand della storia, Apple, Microsoft, Facebook o Amazon.

Oltre a conoscere i loro prodotti (almeno quelli più comuni) la maggior parte di noi conosce anche chi li ha ideati/fondati, come se fossero delle star del cinema.

Certo, quei livelli vengono raggiunti solo da una piccolissima parte degli imprenditori, ma questa non deve essere una scusa per arrendersi.

 

Il networking è il metodo più facile per sviluppare la tua strategia di Digital PR

Le Digital PR sono uno strumento estremamente efficace per ogni tipo di startup o impresa.

Permettono all’imprenditore di aumentare la visibilità e la credibilità del suo progetto.

Il networking può aiutarti a diffondere le notizie che ti riguardano.

Banalmente se riuscirai a stabilire dei legami di fiducia con giornalisti e/o reporter potrai assicurarti una pubblicazione su testate di valore.

Ci sono tanti modi per ottenere pubblicazioni su media di settore:

  1. Crea e inserisci nel tuo sito un press-kit contenente tutte le informazioni del tuo brand (storia, risultati raggiunti e progetti attuali/futuri…).
  2. Sfrutta le pubblicazioni che hai ottenuto per aumentare la credibilità del tuo progetto, ad esempio creando una sezione apposita sul tuo sito;
  3. Contatta, all’interno del tuo network, figure che lavorano come editori per testate giornalistiche;
  4. Affidati ad esperti di Digital PR, che con il loro network potranno aiutarti ad ottenere ottimi risultati.

Vuoi scoprire di più su come funzionano le Digital PR per capire come possono essere di aiuto per il tuo progetto imprenditoriale? Scopri il nostro servizio, puoi prenotare una call gratuita con il nostro Digital PR Manager Carlo Occhinegro. Clicca qui.

 

Nel tuo network puoi trovare i talenti per il tuo progetto

Quali sono le risorse che più fanno la differenza in una startup? Le risorse umane.

Purtroppo però non è così semplice trovare le persone giuste da inserire nel team della propria startup.

Il selezionato deve condividere i tuoi stessi valori, la tua mission e la tua vision, e ovviamente possedere le soft skills adatte a compiere quel tipo di lavoro.

Facendo networking, allargherai il tuo pool di conoscenze in cui poter trovare nuovi talenti.

Non solo avrai più possibilità di scelta, ma i talenti che fanno già parte del tuo network saranno più propensi a fare parte del tuo team rispetto ad una persona che non ti conosce.

Per questo motivo sfrutta il tuo network per spargere la cultura che si respira all’interno della tua startup.

Così facendo la prima volta che dovrai reclutare un nuovo membro del team otterrai delle richieste di lavoro più qualificate e in linea con i tuoi valori.

 

Fare networking può influenzare anche gli altri canali di marketing

Fare networking aiuta anche gli altri canali di marketing a crescere e performare meglio.

Immagina infatti di star lavorando su una strategia di content marketing.

Hai realizzato un corso e/o un ebook e lo vorresti vendere o utilizzarlo come strumento di lead generation.

Purtroppo però non ti sei ancora costruito un network e il tuo brand non è ancora popolare.

Difficilmente chi vedrà un tuo annuncio o anche solo un tuo post sui social dedicherà il suo tempo in un contenuto fatto da qualcuno che non conosce o di cui non si fida.

Il networking può aiutarti ad evitare che tutto questo accada.

Stringi relazioni e fai network con figure di spicco del tuo settore.

Dimostra di essere un esperto e di poter offrire contenuti unici e di valore.

 

Conclusione

Detto questo fare networking è indubbiamente importante.

Non è sempre facile, soprattutto in alcuni settori, ma puoi sfruttare le tecnologie per farlo nel migliore dei modi.

Quando sei su LinkedIn per esempio, non inviare richieste di contatto senza motivo.

Cerca persone che possono portarti valore e possono insegnarti qualcosa, inviagli un messaggio personalizzato e cerca di parlargli.

Cosa aspetti a dare un’accelerata alla tua startup?

Post recenti

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

close

Inizia a digitare e premi invio per effettuare una ricerca

search